LA SINDROME DI OSGOOD-SCHLATTER: GENERALITA’

La sindrome di Osgood-Schlatter colpisce il ginocchio dei giovani tra i 10 e i 16 anni, soprattutto di sesso maschile. Non si tratta di una patologia molto diffusa, e non è una condizione dagli esiti tragici, ma allo stesso tempo è bene non prenderla sotto gamba, affinché il ragazzo che ne soffre possa vivere al meglio la sua condizione senza dover rinunciare alle attività che più gli piacciono!

Cos’è la Sindrome di Osgood-Schlatter?

Questa patologia è rappresentata da una degenerazione di tipo infiammatorio a carico del nucleo di accrescimento della tuberosità tibiale, situata poco sotto la rotula. In molti casi questa condizione è presente in entrambe le ginocchia. La tuberosità tibiale è la porzione ossea della gamba su cui si inserisce il tendine rotuleo; il nucleo di accrescimento è la zona da cui l’osso si sviluppa.

Quali sono i soggetti più a rischio?

Le persone che sono colpite da questa sindrome sono ragazzi, principalmente maschi, tra i 10 e i 15 anni. Ne soffrono soprattutto coloro che praticano un’intensa attività fisica come ad esempio il calcio o il basket.

Quali sono i sintomi?

Il quadro clinico del morbo di Osgood Schlatter è caratterizzato da:

  • Formazione di una prominenza ossea in corrispondenza della tuberosità tibiale;
  • Gonalgia: dolore al ginocchio, soprattutto nella parte anteriore, che peggiora con il carico o l’esecuzione di attività fisica;
  • Edema: gonfiore al ginocchio, in particolare nell’area sotto la rotula;
  • Calore e rossore della cute nella zona dolente.

Come si può risolvere il problema?

Il morbo di Osgood Schlatter ha una risoluzione spontanea in corrispondenza della maturità scheletrica. Per controllare il dolore e lo stato infiammatorio si ricorre all’utilizzo di terapia manuale e fisica come la tecar terapia e le onde d’urto radiali. Per quanto riguarda cautele e precauzioni, l’attività controllata è concessa solo ed esclusivamente se non viene evocato il dolore e/o aumenta l’infiammazione.

 

Vuoi saperne di più su questa patologia e sulle modalità di cura?

Clicca su FISIOTERAPIA ITALIA: GRUPPO ESCLUSIVO DI FISIOTERAPIA, di cui facciamo parte e nel quale sono presenti SOLO professionisti riconosciuti e in possesso di Laurea, iscritti all’ordine e con tutte le autorizzazioni sanitarie per l’esercizio.

 

Fisioterapia a Verona e Villafranca di Verona